PANNELLO

RESISTENZA

Se siete alle prime armi con l’arrampicata su strutture indoor, e quando andate in palestra vi sfondate di blocchi o circuiti a caso senza una precisa logica, perché non sapete bene cos’altro fare, allora siete nella sezione giusta!

Qui troverete varie routine, in cui sono presenti numerosi esercizi che potete provare a seguire per approcciarvi nella maniera più corretta all’utilizzo di questo strumento specifico. 

Un grosso vantaggio che presenta il Pannello rispetto agli altri strumenti specifici (Trave e Pan Gullich) è quello che tutti gli esercizi vengono svolti mantenendo i piedi in appoggio, e quindi per un principiante è probabilmente lo strumento migliore a cui dedicare gran parte del tempo in allenamento, soprattutto per 2 motivi: 

  1. Scaricando il peso sui piedi possiamo svolgere tutti gli esercizi con un’intensità medio/bassa, modulando il carico a piacimento e riducendo così al minimo il rischio di infortuni
  2. Mentre svolgiamo tutti gli esercizi andiamo ad eseguire movimenti e posizioni specifiche, migliorando così anche dal punto di vista tecnico

Tuttavia, anche per lo scalatore più esperto, l’allenamento al Pannello permette di ottenere degli ottimi risultati, proprio perché è lo strumento più specifico, che maggiormente si avvicina all’arrampicata vera e propria, e regolando in maniera precisa volume ed intensità, ci permette di lavorare praticamente su ogni aspetto della forza.

All’interno di questa sezione infatti vedremo degli esercizi caratterizzati da un volume di lavoro alto, tramite i quali andremo a svolgere dei lavori di “quantità”, per migliorare la capacità aerobica e la tolleranza all’acido lattico, che possono essere svolti sia da un Principiante, sia da un arrampicatore più Avanzato, semplicemente modulando la difficoltà dei movimenti e le dimensioni degli appigli.

ROUTINE 1 - Capacità Aerobica Locale 1

Descrizione generale: In questa Routine andremo a fare un solo esercizio, caratterizzato da un’intensità medio/bassa e da tempi di esecuzione di media durata, ma con pause brevi, e ripetuto nel tempo diverse volte, aumentando così progressivamente la sensazioni di fatica percepita in  particolare a livello dei muscoli dell’avambraccio. 

Durata: 30/90 minuti

Obiettivo: Miglioramento Resistenza dita – Miglioramento Resistenza braccia

ROUTINE 2 - Capacità Aerobica Locale 2

Descrizione generale: In questa Routine andremo a fare un solo esercizio, caratterizzato da un tempo di esecuzione piuttosto lungo, con riposi abbastanza brevi, in cui faremo tanti movimenti consecutivi, lavorando quindi principalmente a livello della resistenza.  

Durata: 30/60 minuti

Obiettivo: Miglioramento Resistenza dita – Miglioramento Resistenza braccia

ROUTINE 3 - Capacità Anaerobica 1​

Descrizione generale: In questa Routine andremo a fare un solo esercizio, caratterizzato da un tempo di esecuzione abbastanza lungo, in cui faremo tanti movimenti consecutivi, ma intervallati da pause di durata variabile, lavorando comunque con un’intensità piuttosto alta.  

Durata: 25/45 minuti

Obiettivo: Miglioramento Resistenza alla Forza

ROUTINE 4 - Capacità Anaerobica 2

Descrizione generale: In questa Routine andremo a fare un solo esercizio, caratterizzato da un tempo di esecuzione abbastanza lungo, in cui faremo tanti movimenti consecutivi, intervallando sezioni più facili a sezioni più intense, senza pause tra una e l’altra.  

Durata: 30/60 minuti

Obiettivo: Miglioramento Resistenza alla Forza

ROUTINE 5 - Capacità Anaerobica 3

Descrizione generale: In questa Routine andremo a fare un solo esercizio, caratterizzato da tempi di esecuzione abbastanza brevi, ma intervallati da pause altrettanto brevi di durata variabile, lavorando con un’intensità alta.

Durata: 20/40 minuti

Obiettivo: Miglioramento Resistenza alla Forza